Lo Studio Breda Infortunistica s.r.l. opera nel settore dal 1970, occupandosi di tutti gli aspetti peritali (valutazione dei danni, ricostruzione di incidenti stradali e infortuni sul lavoro), effettuando prevalentemente attività ricostruttiva, affiancata da una continua ricerca di nuovi strumenti di approfondimento e indagine; a partire dall’anno 2005 è stata iniziata una attività di studio e ricerca, in collaborazione con l’Istituto di Psicologia dell’Università Cattolica di Milano e con associazioni di settore.

Il team dello Studio ha partecipato in qualità di auditore o relatore a numerosi seminari in ambito nazionale, pubblicando articoli e testi, partecipando a dibattiti e trasmissioni televisive. In collaborazione con l’Università Cattolica di Milano vengono organizzati corsi per periti, Agenti della Polizia Locale ed altri.

L’attività di consulenza nella ricostruzione dell’incidente stradale viene svolta per incarico di privati, Compagnie di Assicurazioni, Tribunali Civili e Penali.

L’attività di studio e ricerca sulla sicurezza stradale, con lo scopo di prevenire un evento che ha drammatiche conseguenze umane e sociali, viene effettuata per una esigenza morale, quella di mettere a disposizione di tutti le conoscenze che derivano dallo studio scientifico di questo evento; la conoscenza delle cause non può infatti che suggerire adeguati rimedi. L’analista ricostruttore può fornire un contributo scientifico particolarmente efficace, allo Psicologo e all’ingegnere che si occupa dello studio dei fattori umani e strutturali di questo evento. Esigenza morale, perché qui di vita umana si tratta; non disgiunta dalla opportunità professionale, di offrire il proprio lavoro per l’utilità di tutti; non soltanto per ricostruire le cause dell’evento, quando ormai esso è successo, ma anche per contribuire alla lotta contro questa guerra continua del nostro tempo, che provoca troppi morti, feriti e danni. In collaborazione con il Centro di ricerca sulla Psicologia del Traffico, dell’Università Cattolica di Milano e con i periti ricostruttori dell’Asais (oltre che con il comitato scientifico nominato da tale Associazione), sono stati presentati ad Enti e Istituzioni, una serie di progetti concreti, rispondenti al programma della C.E.E. di ridurre del 50% le vittime della strada entro il 2010.